Comune di Sagron Mis > Cultura > Personaggi

Don Pietro Simion

Don Pietro, figlio di Giovanni Battista Simion e Giuseppina Orsingher, nacque a Tonadico il 2 marzo del 1900. Nel 1924 venne ordinato sacerdote e nel luglio dello stesso anno celebrò la prima Messa nel paese natio. Cooperatore a Canal San Bovo, Denno e Storo, egli ricoprì il ruolo di curato nei comuni di Prade (dal '28 al '32), Sagron Mis (fino al '36), Pozza di Fassa ed infine Garniga (dal '37). Don Pietro si spense nel 1940 all'età di quarant'anni, consumato dalle tante strusiàde, fatiche che egli compì con zelo e tenacia.

Personaggio eclettico e di grande ingegno, nutriva un forte interesse per il disegno, la scultura, i canti gregoriani e la progettazione di strade. Il curato si distinse per la grande generosità che lo portò a lavorare in prima persona per dare sostegno ai più deboli. Nei quattro anni passati a Sagron Mis egli lasciò dei segni indelebili, come la strada a lui intitolata, che progettò e costruì per unire le due frazioni, e le citazioni bibliche che egli scelse come richiamo alla riflessione (visibili tutt'oggi sui muri delle case).